#LeandraPotevoEssereIo

Il Nola Città dei Gigli in prima linea a contrasto della violenza di genere

VIOLENZADONNE


In occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne il Nola Città dei Gigli propone una campagna di sensibilizzazione

Il Presidente Chiacchiaro: “Contrastare ogni forma di violenza e proporre degli esempi positivi è negli obiettivi fondativi della nostra azione. Partecipazione convinta alla marcia ‘Leandra potevo essere io’ ” 

Primo prezioso punto in serieC Femminile, il settore giovanile griffato McDonald’s continua a registrare risultati positivi.

Una campagna semplice, diretta e di effetto, quella proposta per il secondo anno consecutivo dal Nola Città dei Gigli asd, come testimonianza in occasione della Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne, prevista il 25 novembre.
Tre situazioni di attacco che vedono impegnati i giocatori della Serie C Maschile e tre di difesa con protagoniste le ragazze della serieC Femminile negli scatti del mediapartner Producktion e un messaggio inequivocabile “Lo sport rifiuta la violenza – No alla violenza sulle donne!”
A promuovere anche per quest’anno l’iniziativa, il Presidente Elvezia Chiacchiaro “Il tema del contrasto della violenza sulle donne ci ha sempre visti in prima linea, soprattutto perché le attività della nostra Associazione per i primi anni sono stati sostanzialmente al femminile. Da quando però abbiamo allargato ai maschi, forse l’esigenza di sensibilizzare i nostri atleti a questo tema si è fatta ancora più forte: siamo convinti infatti che per debellare questo vergognoso fenomeno si debba passare anche attraverso azioni di educazione dei giovani uomini.”
L’immagine, pubblicata sui social network e condivisa in pochi giorni in larga scala, è risultata drammaticamente attuale nella Città di Nola, a seguito della violenta aggressione subita dalla giovane Leandra, tutt’ora in ospedale in condizioni critiche.
Il Nola Città dei Gigli ha accettato senza esitazione l’invito a partecipare alla marcia di solidarietà “Leandra Potevo essere io” promossa dall’Associazione cittadina “Codice Famiglia” che si terrà sabato 21 novembre alle ore 18:00, con partenza in Piazza Duomo e arrivo sul luogo dell’aggressione in Via F. Napolitano.
“Partecipare all’evento promosso da Codice Famiglia ci è sembrato un atto dovuto – continua la Presidente Chiacchiaro – perché è importante dare testimonianza di vicinanza prima di tutto alla famiglia della povera Leandra, cui vanno tutte le nostre preghiere perché possa riprendersi e al meglio. Ci auguriamo una partecipazione diffusa perché questo messaggio di civiltà e di speranza possa essere condiviso il più possibile”.

 


12231192_10208371226742937_1003121240_n 

 

Dai campi giunge un bilancio positivo questa settimana: a fare eco ai risultati in attivo delle squadre del settore giovanile, giunge il primo punto ottenuto dalle ragazze della McDonald’s Nola guidata da coach Girolamo Buono in Serie C Femminile, che cedono solo al tie break contro le avversarie dell’ASD New Volley Bagnopolis (2-3).
Bottino pieno per i piccoli atleti dell’Under14 Maschile allenati da coach Andrea Mauro che hanno affrontato alla VolleyHouse Bruno i pari età del Ja Edusport Melito (3-0), mentre cedono il passo alle atlete della Libertas Marigliano le giovani dell’Under14 Femminile di coach Alessandra Pasciari, sempre in casa (1-3).
Ottimo esordio per le atlete di coach Raffaele Donnarumma che aprono il campionato di Under16Femminile con un secco 3-0 ai danni della Gis Pallavolo Ottaviano, in una gara che ha visto la VolleyHouse Bruno gremita e festante.
Niente di fatto per le compagini griffate McDonald’s Nola in SerieD Femminile e in serieC Maschile, entrambe battute in casa rispettivamente da Asf Volley Agropoli (1-3) e Irtet Caffè Motta (0-3)

Ufficio Stampa Nola Città dei Gigli a.s.d.

Leave a Reply